Apple ospiterà il WWDC 2024 a partire dal 10 giugno e uno dei principali annunci relativi al software sarebbe iOS 18, che ora si dice presenterà una versione completamente nuova, potente e migliorata di Siri con funzionalità AI. Inoltre, si prevede che iOS 18 introdurrà un’app Impostazioni riprogettata insieme a modifiche al Centro di controllo.

Secondo un rapporto di Bloomberg, Apple consentirà a Siri di accedere a varie funzionalità di un’app in modo che possa eseguire varie attività all’interno di tali app, tutto grazie alla nuova tecnologia di intelligenza artificiale che integrerà nel suo assistente vocale. “Il nuovo sistema consentirà per la prima volta a Siri di assumere il controllo di tutte le funzioni delle app”, hanno riferito alla pubblicazione fonti vicine allo sviluppo.

“Questo cambiamento ha richiesto un rinnovamento del software sottostante di Siri utilizzando modelli linguistici di grandi dimensioni – una tecnologia fondamentale dietro l’intelligenza artificiale generativa – e sarà uno dei punti salienti della rinnovata spinta di Apple verso l’intelligenza artificiale”, hanno detto fonti a Bloomberg che rimangono anonime. Queste nuove funzionalità consentiranno a Siri di navigare tra iPhone e iPad con iOS 18 e iPadOS 18 rispettivamente, con maggiore precisione.

Ad esempio, gli utenti potranno chiedere a Siri di aprire singoli documenti, spostare una nota in un’altra cartella, inviare o eliminare un’e-mail, aprire un particolare post in Apple News, inviare tramite e-mail un collegamento Web o persino chiedere al dispositivo un riepilogo. di un articolo. Apple utilizzerà anche l’intelligenza artificiale per analizzare ciò che le persone fanno sui propri dispositivi e abilitare automaticamente le funzionalità controllate da Siri.

Per saperne di più: Trapelata la lista dei modelli compatibili con iPadOS 18 e iOS 18; potrebbe non essere più compatibile con due iPad Pro

Inizialmente, il nuovo Siri gestirà un comando alla volta, ma Apple prevede di supportare anche i comandi a catena in futuro. Ad esempio, potrebbero chiedere a Siri di riassumere una riunione registrata e poi inviarla via SMS a un collega in un’unica richiesta. In altre parole, potrai eseguire un’attività seguita da un’altra attività collegata alla prima, da qui il nome Chain Commands.

Tuttavia, potresti non aspettarti che questa funzionalità arrivi prima del prossimo anno, poiché è una delle più complesse da implementare. Invece di essere lanciato con iOS 18, l’aggiornamento potrebbe essere introdotto nel 2025 come uno dei successivi importanti aggiornamenti software. Ciò che potrebbe arrivare il prossimo mese potrebbe includere trascrizioni e riepiloghi di memo vocali, riepiloghi istantanei di siti Web e notifiche, risposte automatiche ai messaggi, fotoritocco avanzato ed emoji generati dall’intelligenza artificiale.

Oltre a questo, Mark Gurman ha anche pubblicato su X che iOS 18 porterà anche un’app Impostazioni rinnovata. L’app “avrà una nuova interfaccia utente con un design più pulito e riorganizzato che sarà più facile da navigare”. Non solo, ma presenterà anche una ricerca molto migliorata. Secondo Gurman ci sono aggiornamenti anche per il Control Center.


Fonte www.themobileindian.com

Di Luigi M