La connettività satellitare sugli smartphone è una funzionalità resa popolare da Apple e sembra che Google ora seguirà l’esempio. Il marchio si sta già preparando a integrare la connettività satellitare nella sua serie Pixel 9 e un rapporto suggerisce che Google porterà la stessa funzionalità anche nel suo servizio Maps.

Scoperto dallo sviluppatore AssembleDebug su Lo sviluppatore ha rilevato tre stringhe di codice all’interno del file APK che suggeriscono che Google Maps ti consentirà di aggiornare la tua posizione nell’app via satellite a intervalli di 15 minuti, fino a cinque volte al giorno.

Questa potrebbe essere una funzionalità utile e probabilmente salvavita se sei bloccato in un’area senza ricezione di rete. La funzionalità funzionerà solo con dispositivi che supportano la connettività satellitare, che secondo un recente leak includerebbe anche Google Pixel 9 e Pixel 9 Pro.

La stessa fonte ha recentemente individuato un’icona per la prossima app Satellite Gateway che consentirà agli utenti di comunicare senza problemi con i servizi di emergenza. Con le prove rilevate sul supporto della connettività satellitare in Google Maps, è chiaro che Google ci sta sicuramente lavorando a porte chiuse e ci rivelerà tutto quando la serie Pixel 9 verrà lanciata entro la fine dell’anno, forse all’inizio di ottobre.

Nel frattempo, Google prevede di lanciare quest’anno tre smartphone con la serie Pixel 9, che includerebbero Pixel 9, Pixel 9 Pro e Pixel 9 Pro XL. Il modello base avrà una doppia fotocamera posteriore, mentre Pro e Pro XL avranno una tripla fotocamera posteriore. Tutti potrebbero essere alimentati dal processore Tensor G4 di Google.


Fonte www.themobileindian.com

Di Luigi M