Dopo aver lasciato Realme, Madhav Sheth ha assunto la carica di CEO di HTech India e da allora il marchio ha lentamente progredito con il lancio di due smartphone, un paio di auricolari TWS e anche uno smartwatch. Tuttavia, sono state sollevate domande sull’integrità di Sheth, affermando che non riesce a raggiungere gli obiettivi dichiarati e fa dichiarazioni previsionali semplicemente per spettacolo. Sheth ora ha una risposta per i suoi critici.

Sheth ha detto: “Penso che qualunque dichiarazione previsionale dica, altri marchi non hanno raggiunto quella fase per vedere se li ho raggiunti o meno”.

“Ho sempre raggiunto ciò che prometto di fare. Molti concorrenti hanno sempre affermato che non sarò in grado di raggiungere il successo costruendo Honor 2.0 in India e ho dimostrato loro che si sbagliavano”, ha aggiunto Sheth.

Condividendo la sua opinione sui piani futuri di HTech, Sheth ha affermato: “Se saremo in grado di stabilire ciò che stiamo cercando di fare attualmente, ovvero trasferire tecnologia dall’estero all’India in conformità con le norme e i regolamenti del governo indiano, stabiliremo uno standard nel settore e un punto di riferimento che i nostri concorrenti devono soddisfare”.

Storie correlate:

(Esclusivo) Gli smartphone Honor saranno prodotti in India prima di Diwali – Madhav Sheth

Honor Magic 6 Pro 5G verrà lanciato prima di Diwali in India, la serie Honor 200 5G in arrivo a luglio

Magic OS 8.0 basato su Android 14 con AI in arrivo su tutti gli smartphone Honor in India

Esclusivo: HTech venderà i caricabatterie per smartphone Honor attraverso il proprio sito Web in India

Parlando delle voci sulla mancanza di supporto di Honor International nei confronti di HTech India, Sheth ha affermato che il marchio lavora continuamente per soddisfare tutti i requisiti governativi e fornire un’esperienza migliorata ai consumatori indiani senza compromettere la qualità del prodotto, e ciò richiede tempo.

“Ci stiamo assicurando che la nostra posizione nel mercato indiano sia diversa da quella di altri marchi cinesi e stiamo lavorando attivamente per evitare problemi di conformità in futuro. Questo è il motivo per cui molti processi interni richiedono molto tempo”, ha affermato Sheth.

Sheth ha anche parlato di come HTech abbia sviluppato più punti di contatto in modo che i consumatori possano connettersi perfettamente con il marchio in caso di problemi con il loro acquisto. Il marchio sta anche lavorando per espandere il proprio portafoglio in India e Sheth afferma che stiamo per vedere almeno altri 5-6 lanci di smartphone prima di marzo 2025.


Fonte www.themobileindian.com

Di Luigi M