Google ha utilizzato la fonderia Samsung per la produzione delle ultime 3 generazioni del suo processore Tensor e potrebbe continuare a farlo anche per il prossimo Tensor G4. Tuttavia, a partire dal prossimo anno, il marchio potrebbe finalmente abbandonare Samsung in favore della fonderia TSMC per produrre il Tensor G5 utilizzando un processo a 3 nm.

Un rapporto di Business Korea afferma che Google è pronta a utilizzare il processo a 3 nm di TSMC per la produzione della sua prossima generazione di chip Tensor. Questa mossa non è inaspettata, dato che Apple ha iniziato a utilizzare questo processo per l’iPhone 15 Pro nel 2023, mentre Qualcomm e MediaTek dovrebbero seguire l’esempio con i loro prossimi chip.

L’attuale chip Tensor G3 di Google è basato sul processo a 4 nm di Samsung e si prevede che il Tensor G4 perfezioni e risolva ulteriormente i problemi del G3, sebbene potrebbe utilizzare lo stesso processo a 4 nm di Samsung. Tensor di Google si basa sul processore Exynos di Samsung e finora Tensor non è riuscito a eguagliare gli standard dei suoi concorrenti.

Non solo manca potenza di elaborazione ma anche efficienza. Sebbene Samsung abbia fatto notevoli progressi con Exynos all’inizio di quest’anno quando ha introdotto l’Exynos 2400, secondo quanto riferito la società sta avendo problemi in termini di prestazioni ed efficienza con il prossimo SoC Exynos 2500 che dovrebbe utilizzare il processo produttivo a 3 nm di Samsung. Il consumo energetico e le prestazioni termiche sono inferiori del 10-20% rispetto al processo a 3 nm di TSMC.

Questo potrebbe essere un altro motivo per cui Google vuole passare a TSMC a partire da Tensor G5. Avrebbe senso che Google si concentrasse sul miglioramento significativo del suo chip Tensor con MediaTek, Qualcomm e Apple che stanno facendo grandi passi avanti nel settore.

I rapporti secondo cui Google sarebbe passato a TSMC per i suoi chip Tensor sono emersi nel maggio dello scorso anno. Quest’anno, la serie Pixel 9 dovrebbe essere composta da tre modelli, tra cui Pixel 9, 9 Pro e 9 Pro XL, tutti dotati del chipset Tensor G4 prodotto da Samsung.


Fonte www.themobileindian.com

Di Luigi M