L’intelligenza artificiale sta diventando sempre più comune nella nostra vita quotidiana, quindi era solo questione di tempo prima che arrivasse anche sui nostri personal computer. Intel® è leader nel settore dell’intelligenza artificiale con i suoi ultimi processori Intel® Core Ultra. Questi nuovi chip sono progettati specificamente per affrontare attività basate sull’intelligenza artificiale, inaugurando l’era dei PC AI. Con questi processori, i dispositivi possono eseguire attività in modo più intelligente ed efficiente, migliorando in definitiva la produttività e l’esperienza utente complessiva.

Cos’è un PC AI?

Un PC AI può essere pensato come un’evoluzione del PC che usiamo oggi. È specificamente progettato per svolgere compiti di intelligenza artificiale e apprendimento automatico. Tradizionalmente, i processori avevano solo una CPU e una GPU e venivano utilizzati per gestire qualsiasi attività relativa all’intelligenza artificiale oppure l’elaborazione veniva eseguita off-site tramite il cloud. I nuovi processori Intel® Core Ultra aggiungono una nuova unità denominata Neural Processing Unit (NPU). È progettato specificamente per gestire attività di intelligenza artificiale e ML direttamente sul PC invece di fare molto affidamento su CPU, GPU o cloud.

Naturalmente, una CPU e una GPU potrebbero comunque gestire le attività di intelligenza artificiale, ma avere una NPU integrata nel sistema apre moltissime possibilità. Per cominciare, riduce il carico su CPU e GPU occupandosi dei calcoli dell’intelligenza artificiale a basso consumo. Inoltre, riducendo la dipendenza dal Cloud, questi calcoli sono più veloci e sicuri.

Cosa può fare per noi un PC AI?

L’attuale generazione di PC IA dotati di processori Intel® Core Ultra può già fare molto. Ad esempio, utilizzando la funzionalità di conversione del testo in immagine in software come Blender o GIMP, chiunque può creare qualsiasi immagine utilizzando una breve descrizione testuale. Ciò è particolarmente utile per inserzionisti, dirigenti di marketing e designer che desiderano creare rapidamente immagini che meglio si adattino alle loro esigenze.

Ma questo è solo l’inizio. Anche gli editor di foto e video possono ricorrere all’intelligenza artificiale quando utilizzano Adobe Lightroom o OBS Studio. L’intelligenza artificiale può aiutare con filtri dall’aspetto più naturale, offrendo allo stesso tempo il vantaggio aggiuntivo di esportazioni più veloci. Non solo, ma ottengono anche il vantaggio aggiuntivo di ricerche automatizzate e più veloci.

Anche i professionisti possono vedere un aumento della produttività grazie all’intelligenza artificiale. Ad esempio, con gli effetti di Windows Studio, gli utenti possono utilizzare funzionalità come Inquadratura intelligente delle scene, Correzione dello sguardo e Sfocatura dello sfondo a basso ingrandimento. Ciò contribuirà a garantire che le sessioni di videoconferenza siano più produttive con distrazioni minime. Inoltre, software come Rewind possono aiutarti a offrire un assistente digitale più personalizzato e più adatto alle tue esigenze.

Anche il gioco e l’intrattenimento riceveranno una spinta dall’intelligenza artificiale. Ad esempio, i giocatori hanno potuto vedere una fedeltà ancora migliore grazie all’animazione 3D migliorata e al miglioramento del gameplay con Intel® XeSS. I giochi multiplayer beneficiano anche della trascrizione live e della traduzione chat.

Cambierà anche l’utilizzo quotidiano grazie all’AI. Immagina quanto aiuto può offrire l’intelligenza artificiale quando si tratta di cose come la scrittura, la codifica o anche la previsione del testo con l’ulteriore vantaggio di un controllo grammaticale più intelligente che fa molto più che una semplice correzione automatica delle parole. Anche la sicurezza e la privacy del PC miglioreranno, poiché il tuo computer sarà in grado di rilevare automaticamente eventuali indicatori iniziali di un attacco e agire automaticamente per proteggere i dati sensibili. Migliorerebbe anche l’analisi della sicurezza tenendo d’occhio eventuali minacce in tempo reale. Infine, e cosa più importante, renderebbe i PC ancora più accessibili alle persone con disabilità attraverso funzionalità audiovisive assistite dall’intelligenza artificiale.

Quindi, come faranno i processori Intel® Core Ultra a inaugurare l’era dei PC con intelligenza artificiale?

Per cominciare, i nuovi processori Intel® Core Ultra sono dotati dell’hardware più recente. Come accennato in precedenza, la novità degli ultimi processori è la NPU. Funzioneranno in tandem con CPU e GPU quando si tratta di qualsiasi attività basata sull’intelligenza artificiale. La NPU gestirà qualsiasi attività basata sull’intelligenza artificiale di alto livello, mentre la CPU e la GPU possono gestire attività basate sull’intelligenza artificiale di basso livello. Intel® ha chiamato la sua NPU Intel® AI Boost e nota che consente un’efficienza energetica 2,5 volte migliore rispetto alla generazione precedente.

Vale anche la pena notare che i nuovi processori Intel® Core Ultra offrono fino a 16 core e 22 thread di prestazioni. Inoltre, i nuovi processori presentano una versione evoluta dell’architettura ibrida ad alte prestazioni di Intel. I core sono divisi tra Performance Core (P-Core), Efficiency Core (E-Core) e Low-Power Efficiency Core (LP E-Core). Come nel caso precedente, i P-Core sono ideali per carichi di lavoro a thread singolo, mentre gli E-Core sono ottimizzati per scalare carichi di lavoro multi-thread. Nel frattempo, i nuovi E-Core LP sono utilizzati al meglio per prestazioni multithread scalabili e per scaricare attività in background. Ciò è aiutato dal fatto che gli utenti possono ottenere la GPU Intel® Arc, che consentirà loro di godersi alcuni giochi casuali con livelli impressionanti di prestazioni, streaming video e creazione coinvolgenti.

Tutto ciò consente ai nuovi processori Intel® Core Ultra di offrire prestazioni e reattività migliori, migliorando al contempo l’efficienza complessiva per una durata della batteria ancora più lunga. Una situazione vantaggiosa da ogni punto di vista. Oltre a tutto ciò, i nuovi processori offrono anche supporto per ricarica rapida, connettività multi-dispositivo, display QHD a basso consumo, gli ultimi standard Wi-Fi, videocamere migliori e altro ancora. Di conseguenza, i laptop dotati di processori Intel® Core Ultra dovrebbero includere le funzionalità più recenti e all’avanguardia.

Come puoi vedere, l’arrivo dei processori Intel® Core Ultra segna l’inizio di una nuova era per i PC, rendendoli più intelligenti e potenti. Questi processori includono unità speciali chiamate Neural Processing Unit (NPU), che consentono di eseguire le attività in modo più fluido e rapido. Offrono molti vantaggi, come aiutare nelle attività lavorative, rendere i giochi più divertenti e persino rendere i computer più facili da usare per le persone con disabilità. Con prestazioni migliori, durata della batteria più lunga e supporto per le funzionalità più recenti, i processori Intel® Core Ultra sono all’avanguardia nel rendere i PC migliori che mai.


Fonte www.91mobiles.com

Di Luigi M