La Ricerca Google domina il settore dei motori di ricerca da anni e ChatGPT di OpenAI potrebbe arrivare a sfidarlo già dalla prossima settimana. Sebbene concorrenti come Bing di Microsoft abbiano cercato di superare Ricerca Google, non sono stati in grado di farlo del tutto.

Un utente Reddit ha rilevato la creazione di certificati SSL per il dominio “search.chatgpt.com”. Per chi non lo sapesse, i certificati SSL consentono ai siti Web di utilizzare HTTPS, che è più sicuro di HTTP. Un certificato SSL è un file di dati ospitato sul server di origine di un sito web. I certificati SSL rendono possibile la crittografia SSL/TLS e contengono la chiave pubblica del sito Web e l’identità del sito Web, insieme alle informazioni correlate.

Oltretutto piangi da un host di podcast AI è apparso anche online, alimentando ulteriormente il fuoco. Il post recita: “Trova (punto) ChatGPT (punto) com il 9 maggio”, suggerendo una possibile data di rilascio. Se lo visiti, il sottodominio mostra un criptico messaggio “Non trovato”, invece di visualizzare il solito errore 404 o dominio, sollevando ulteriormente la speculazione sull’arrivo di un motore di ricerca ChatGPT.

Per saperne di più: Google Play Store presenta il badge per le app governative: come sarà d’aiuto?

Qualche mese fa, un rapporto di Informazione ha suggerito che OpenAI sta sviluppando un prodotto di ricerca web parzialmente supportato da Bing. ChatGPT di OpenAI ha già raggiunto nuove vette con ogni nuova versione di modello e avere sul mercato un motore di ricerca dedicato supportato da Bing di Microsoft, specializzato nell’area, ha senso solo per OpenAI.

Per ora non ci sono informazioni su come funzionerà il motore di ricerca e non ci sono dettagli da vedere. Considerando che, stando alle informazioni trapelate, non siamo lontani dal lancio, non dovremo aspettare molto prima di vedere cosa ci riserva OpenAI. Per quanto ne sappiamo, potrebbe funzionare in modo simile all’SGE di Google, visualizzando riepiloghi generati dall’intelligenza artificiale per la query di ricerca per una rapida occhiata.




Fonte www.themobileindian.com

Di Luigi M